Novembre 24, 2020

Viaggio nella storia del Gonnos – Gli anni ’80 (seconda parte)

Stagione 1984-85

Nel 1984-85 l’ambiente sportivo gonnese ha il morale sotto i tacchi. Dopo un triennio di lusso, il Gonnosfanadiga ha fatto ritorno in prima categoria, dove è inserito nel girone C, completato da…
Ales, Arborea, Arbus, Lunamatrona, Meana Sardo, Mogoro, Monastir, Nurallao, Samugheo, Sanluri, Solarussa, Suelli, Terralba, Tonara e Ussana.
I biancoverdi non effettuano una partenza convincente… anzi assai contraddittoria…

  • GONNOSFANADIGA – Meana Sardo 1-0
  • Lunamatrona – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Solarussa 2-3
  • Arborea – GONNOSFANADIGA 0-2

Luci e ombre, con queste ultime destinate a prendere sempre più il sopravvento…

  • Terralba – GONNOSFANADIGA 2-0
  • GONNOSFANADIGA – Freccia 0-2
  • Ussana – GONNOSFANADIGA 3-0

…tanto da relegare il Gonnos al penultimo posto in classifica.
Dopo la sospensione della prima domenica di novembre a causa di un nubifragio…

  • GONNOSFANADIGA – Samugheo sosp.

…il Gonnos rialza la testa…

  • Sanluri – GONNOSFANADIGA 0-1
  • GONNOSFANADIGA – Tonara 2-1

…ma poi perde ancora…

  • Ales – GONNOSFANADIGA 1-0

…e non riesce quindi a schiodarsi dalla penultima, scomodissima, poltrona.
Il girone d’andata termina con lo stesso trend negativo…

  • GONNOSFANADIGA – Arbus 1-0
  • Suelli – GONNOSFANADIGA 3-1
  • GONNOSFANADIGA – Monastir 1-1
  • Nurallao – GONNOSFANADIGA 2-1

…e il Gonnos vira appena sopra la linea di galleggiamento, quintultima.
Alla ripresa arriva una rinfrancante vittoria…

  • Meana Sardo – GONNOSFANADIGA 1-2

…ma la situazione non trova la necessaria continuità…

  • GONNOSFANADIGA – Lunamatrona 1-1
  • Solarussa – GONNOSFANADIGA 3-0

…e sicchè la squadra si riavvicina paurosamente al fondo della classifica (terz’ultima).
Situazione poi destinata a peggiorare ulteriormente, con una serie di risultati negativi…

  • GONNOSFANADIGA – Arborea 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Terralba 0-1
  • Freccia – GONNOSFANADIGA 2-1

…che significano nuovamente il penultimo posto.
Il torneo è tremendamente complicato…

  • GONNOSFANADIGA – Ussana 0-0
  • Samugheo – GONNOSFANADIGA 1-2
  • GONNOSFANADIGA – Sanluri rinv. *

(* rinviata per lutto, in rispetto delle vittime del tristemente noto tragico incidente che costò la vita a quattro cittadini gonnesi)

  • Tonara – GONNOSFANADIGA 3-1

…l’allarme resta alto, fino al colpo di reni decisivo…

  • GONNOSFANADIGA – Ales 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Suelli 0-0

…con i biancoverdi che riescono finalmente ad ottenere la salvezza in trasferta, vincendo la gara decisiva…

  • Monastir – GONNOSFANADIGA 0-2 (leggi qui)

Nell’ultima giornata, poi, a giochi fatti, il congedo con una vittoria…

  • GONNOSFANADIGA – Nurallao 1-0

…che vale il 9° posto finale…

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)quotidiano del 20/05/1985

Stagione 1985-96

Dopo la salvezza striminzita della stagione precedente, seguita alla retrocessione, l’ambiente calcistico gonnese nella preparazione della stagione 1985-86 è un po’ depresso.
In questo contesto nuovo, dunque, il Gonnosfanadiga è iscritto di nuovo in prima categoria, assegnato al girone B, dove affronterà…
Assemini 80, Aurora (di Decimomannu), Capoterra, Cortoghiana, Decimoputzu, Gelmas (di Elmas?), Iglesias, Sant’Antioco, Sarroch, Siliqua, Teulada, Tratalias, Uta, Villacidro e Villasor.
Il Gonnos parte in modo indecifrabile…

  • GONNOSFANADIGA – Uta 1-0
  • Decimoputzu – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Capoterra 0-2
  • Sarroch – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Gelmas 1-1
  • Villacidro – GONNOSFANADIGA 0-2
  • Tratalias – GONNOSFANADIGA 1-3
  • GONNOSFANADIGA – Cortoghiana 2-1

…stabilendosi in un promettente quinto posto.
La marcia si fa poi però discontinua…

  • Assemini 1980 – GONNOSFANADIGA 2-0
  • GONNOSFANADIGA – Teulada 2-2
  • Sant’Antioco – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Aurora 0-1
  • Villasor – GONNOSFANADIGA 1-3
  • GONNOSFANADIGA – Iglesias 1-4
  • GONNOSFANADIGA – Siliqua 1-1

…e la conduce al giro di boa di metà campionato senza comunque particolari patemi, a centro classifica.
Il riavvio è però un po’ più problematico…

  • Uta – GONNOSFANADIGA 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Decimoputzu 0-1
  • Capoterra – GONNOSFANADIGA 3-0

…e caratterizzato da risultati che cominciano a destare qualche preoccupazione di classifica (leggasi quintultimo posto).
Non va meglio dopo…

  • GONNOSFANADIGA – Sarroch 0-0
  • Gelmas – GONNOSFANADIGA 2-0
  • GONNOSFANADIGA – Tratalias 0-2
  • GONNOSFANADIGA – Villacidro 1-1
  • Cortoghiana – GONNOSFANADIGA 1-1

E dopo una resurrezione solo apparente…

  • GONNOSFANADIGA – Assemini 1980 2-1

…l’incubo terzultimo posto si materializza, a seguito dell’ennesima battuta a vuoto…

  • Teulada – GONNOSFANADIGA 2-1

Ma il Gonnos si riprende prontamente, proprio in vista del traguardo…

  • GONNOSFANADIGA – Sant’Antioco 3-1
  • Aurora – GONNOSFANADIGA 2-2

Mettendosi quasi al sicuro.
Per la salvezza manca davvero un soffio.
Siamo alla vigilia del trittico finale. Che sarà catastrofico. Leggere per credere.
Dapprima…

  • GONNOSFANADIGA – Villasor 2-3 (leggi qui)

…poi…

  • Iglesias – GONNOSFANADIGA 2-1 (leggi qui)

…disputata sul neutro di Gonnesa, e persa al 92° minuto, dopo l’illusorio pareggio ottenuto appena qualche minuto prima.
Nell’ultima giornata i biancoverdi hanno ancora una classifica che, se mantenuta, li consentirebbe di salvarsi, e si apprestano a disputare uno scontro diretto, a Siliqua, con due risultati su tre a disposizione. Tolto il Cortoghiana, già retrocesso da tempo, il posto retrocessione è occupato dal Decimoputzu a quota 22 punti. Il Gonnos di punti ne ha 23, come il Villasor e proprio il Siliqua. Il Villasor gioca ad Assemini, dove i padroni di casa hanno ancora qualche speranza di promozione, mentre il Decimoputzu ospita l’Uta, già tranquillo. La salvezza si decide quindi in un fazzoletto di terra, tra centri poco distanti l’uno dall’altro.
E a soccombere, purtroppo, come l’immagine consultabile più avanti impietosamente documenta, è il Gonnosfanadiga, che crolla letteralmente a Siliqua dopo il provvisorio vantaggio…

  • Siliqua – GONNOSFANADIGA 4-1 (leggi qui)

…e mestamente retrocede…

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)
Qui di seguito, una foto di gruppo della squadra gonnese dell’epoca, con la maglia di riserva…

In piedi da sx: Ignazio Foddi (allenatore), ???, ???, Giampaolo Saba, Franco Mallica, Massimo Saba, Sergio Pice, Roberto Uccheddu, Giampietro Pusceddu, Luciano Sibiriu; accosciati da sx: Pietro Pusceddu, ???, ???, Gianni Sibiriu, Pinuccio Onnis, Fabio Caddeo, Ignazio Sitzia. (foto collezione I.Foddi)
***

Qulla 1985-86 è anche l’ultima stagione in cui il Gonnosfanadiga allestisce la squadra B. Quella che segue è la classifica finale del girone E di terza categoria…

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)quotidiano del 28/05/1986

Stagione 1986-87

Il Gonnos torna a disputare, dunque, dopo otto stagioni di assenza il torneo di seconda categoria.
La federazione lo inserisce nel girone D, completato dalle seguenti squadre…
Arborea, Arbus, Arcidano, Golapini (di Guspini), Lidori (di Samassi), Marrubiu, Nora (di Nuraminis), Olimpia Arbus, Pabillonis, Rondinella (di San Sperate), Samassi, San Gavino, Sanluri, Tanca Marchese e Terme Sardara.
La società riparte con un nuovo assetto societario, sotto la guida del Presidente Renato Congia. La squadra viene affidata a Silvano Uccheddu, il quale, appese le scarpette al chiodo, inizia una nuova avventura. Il gruppo è formato per la maggior parte da giovani Gonnesi, ai quali s’aggiungono i vari Luca Pisano di San Gavino (che però da alcuni anni milita nelle file bianco verdi, avendo giocato nelle giovanili e alcune partite dell’anno precedente in prima categoria), Gigi Ortu (portiere titolare), proveniente dal Sanluri, e Gigi Inconis (secondo portiere), proveniente dal San Gavino, Sandro Manca (difensore) e Giampietro Pili (attaccante), antrambi ex Terralba. Da segnalare anche il ritorno, dopo qualche anno di inattività, di Pinuccio Vacca, il quale già militò nelle file gonnesi una decina di anni prima. Un ritorno sfortunatissimo il suo, perché nella partita d’esordio, alla prima giornata contro l’Olimpia Arbus, un bruttissimo infortunio al braccio lo costringerà a saltare tutto il campionato e al definitivo ritiro.
In avvio la nuova realtà è durissima…

  • GONNOSFANADIGA – Olimpia 0-1

…poi però il Gonnos riesce a rimettersi in carreggiata…

  • Nora – GONNOSFANADIGA 0-1
  • GONNOSFANADIGA – Marrubiu 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Terme Sardara 1-0

Il torneo prosegue poi dapprima tra alti e bassi…

  • Arcidano – GONNOSFANADIGA 3-2
  • GONNOSFANADIGA – Arborea 2-2
  • Golapini – GONNOSFANADIGA 2-2

…poi via via in modo sempre più convincente…

  • GONNOSFANADIGA – Lidori 4-0
  • Arbus – GONNOSFANADIGA rinv.
  • GONNOSFANADIGA – Sanluri 1-0
  • Tanca Marchesa – GONNOSFANADIGA 6-1
  • GONNOSFANADIGA – San Gavino 1-1
  • Pabillonis – GONNOSFANADIGA 1-2

…e, nonostante il passo falso intermedio…
…i biancoverdi raggiungono il quinto posto in classifica.
Posizione che tuttavia non è ben salda…
…e non viene mantenuta a lungo…

  • Arbus – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Rondinella 0-1
  • Samassi – GONNOSFANADIGA 5-0

Prima del giro di boa, infatti, la posizione è aggiornata verso il basso.
Il riavvio, poi, è complicato… …

  • Olimpia – GONNOSFANADIGA 3-0
  • GONNOSFANADIGA – Nora 1-0
  • Marrubiu – GONNOSFANADIGA 2-1
  • Terme Sardara – GONNOSFANADIGA 4-1 (leggi qui)

E dopo queste 4 partite, il Gonnos è scivolato addirittura al quint’ultimo posto…

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)
La situazione è complicata… la squadra sembra perdere tranquillità, e induce l’allenatore a rassegnare le proprie dimissioni. Gli subentra Pasqualino Diana, che conosce molti calciatori per averli allenati nelle categorie giovanili, e che si mette a disposizione di squadra e società per centrare l’unico obiettivo perseguibile: salvare la categoria.
Ma la situazione, almeno nelle seguenti tre giornate, è destinata a peggiorare ancora…

  • GONNOSFANADIGA – Arcidano 1-1
  • Arborea – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Golapini 1-2

…e in poco più di un mese e mezzo, i biancoverdi sono precipitati al quart’ultimo posto. I punti sono 17, e il margine dalla zona retrocessione è di soli 4 punti.
La squadra nel prosieguo riuscirà tuttavia a trovare la forza di salvarsi…

  • Lidori – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Arbus 0-0
  • Sanluri – GONNOSFANADIGA 1-2

…e nonostante qualche altro passaggio a vuoto…

  • GONNOSFANADIGA – Tanca Marchesa 1-3
  • San Gavino – GONNOSFANADIGA 1-0

…riuscirà a mettersi al sicuro in anticipo sulla conclusione del torneo.
L’aritmetica salvezza arriva in anticipo sull’ultima giornata…

  • GONNOSFANADIGA – Pabillonis 4-0
  • Rondinella – GONNOSFANADIGA 3-0

Il torneo si chiude poi con una ininfluente sconfitta interna…

  • GONNOSFANADIGA – Samassi 0-3

…che non aggiorna il bottino di 23 punti.

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)
Tutto sommato non si è trattato, come l’evidenza della classifica dimostra, di un campionato esaltante, che si conclude con un posto in classifica nelle retrovie, e che ha significato comunque il mantenimento della categoria, in linea con le aspettative di un ridimensionamento consapevole delle ambizioni, ma che passa dal lancio di alcuni giovani gonnesi, qualcuno destinato ad una rispettosissima carriera.

Stagione 1987-88

Nel 1987-88 dirigenza ed ambiente sembrano essersi calati nella nuova dimensione, puntando su una squadra con larga rappresentanza gonnese, con diversi innesti dal florido vivaio. Il Gonnosfanadiga è iscritto di diritto in seconda categoria, dove è inserito nel girone F, con le seguenti avversarie…
Arborea, Arbus, Colonia Julia (di Usellus), Freccia (di Mogoro), Golapini (di Guspini), Gonnostramatza, Marrubiu, Masullese, Olimpia Arbus, San Gavino, Sanluri, Siamanna, Tanca Marchesa, Villaurbana e Villaverde.
Un altro ribaltone societario si consuma prima dell’impostazione della stagione. Il compito di presidere la società è affidato ad Antonio Silli, il quale affida la guida tecnica a Gianni Demelas, capace di sfiorare il salto di categoria l’anno precedente con l’Olimpia Arbus. La rosa è rinforzata, tra gli altri, con Piero Medda (dal Terme Sardara), capitano che si rivelerà capocannoniere della squadra a fine stagione, Antonello Podda (difensore, dal Villasor) e Heriberto Costa (attaccante, dal Terralba).
Il torneo comincia in maniera tutt’altro che esaltante…

  • Gonnostramatza – GONNOSFANADIGA 2-2
  • Masullese – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Villaurbana 0-2
  • Villaverde – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Siamanna 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Marrubiu 2-2
  • Olimpia – GONNOSFANADIGA 1-0 (leggi qui)
  • GONNOSFANADIGA – Golapini 1-2
  • Arborea – GONNOSFANADIGA 1-0

La squadra è terz’ultima, e non ha ancora vinto una partita…
Per festeggiare il primo successo occorre attendere fino alla decima giornata…

  • GONNOSFANADIGA – Sanluri 2-1

Un successo benefico, che si rivela tuttavia episodico…

  • Colonia Julia – GONNOSFANADIGA 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Tanca Marchesa 1-2

Questa sconfitta indice alle dimissioni il Mister, cui subentra Pasqualino Sogus, il quale ottiene un’immediata reazione della squadra… 

  • Freccia – GONNOSFANADIGA 3-3 
  • GONNOSFANADIGA – San Gavino 1-0 

…che, complice lo stop nell’ultima giornata di andata… 

  • Arbus – GONNOSFANADIGA 2-0 

…si rivela ancora insufficiente per sistemare la classifica. Il giro di boa, infatti, è compiuto da Gonnos al terz’ultimo posto, che se mantenuto a fine torneo comporterebbe la retrocessione. Ma il girone di ritorno comincia con ben altro piglio…

  • GONNOSFANADIGA – Gonnostramatza 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Masullese 2-2
  • Villaurbana – GONNOSFANADIGA 2-4
  • GONNOSFANADIGA – Villaverde 4-1

In quattro partite, il Gonnos recupera tre posizioni.
E nel prosieguo del campionato, pur incontrando qualche diffiocoltà, la squadra riesce a gestire il – seppur esiguo – vantaggio accumulato…

  • Siamanna – GONNOSFANADIGA ?-?
  • Marrubiu – GONNOSFANADIGA 3-1
  • GONNOSFANADIGA – Olimpia Arbus 1-0
  • Golapini – GONNOSFANADIGA ?-?
  • GONNOSFANADIGA – Arborea 0-1
  • Sanluri – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Colonia Julia 3-2
  • Tanca Marchesa – GONNOSFANADIGA 1-0

La salvezza è prossima, e viene certificata con i due successi alla 13a ed alla 14a giornata…

  • GONNOSFANADIGA – Freccia 1-0
  • San Gavino – GONNOSFANADIGA 2-3

A salvezza in tasca, poi, i gonnesi possono permettersi di perdere l’ultima sfida stagionale in casa…

  • GONNOSFANADIGA – Arbus 0-2

I biancoverdi migliorano sensibilmente lo score della stagione precedente, totalizzando 28 punti, come documenta l’immagine qui appresso.

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)
Nelle immagini sottostanti due foto di gruppo…

In piedi da sx: Giangiorgio Vacca, Franco Mallica, Roberto Aiazzi, Cicci Sardu, Raffaele Pes, Sergio Loru, Roberto Sotgiu, Ignazio Sitzia, Luca Pisanu; accosciati da sx: Marco Trudu, Salvatore Sibiriu, Pasqualino Sogus, Bruno Diana, Giorgio Agabbio, Salvatore Curreli, Mario Collu, Ennio Bergamaschi. (foto collezione S.Curreli)

Da sx a dx: Giorgio Agabbio, Salvatore Sibiriu e Salvatore Curreli. (foto collezione S.Curreli)

Stagione 1988-89

E’ quella 1988-89 la terza stagione consecutiva in seconda categoria, campionato che il Gonnosfanadiga si appresta a disputare nel girone B, con…
Arbus, Ferrini Quartu, Freccia Mogoro, Golapini (di Guspini), Juvenilia Uras, Kosmoto Monastir, Masullese, Quartu 2000, Quartucciu, Quartu Sant’Elena, San Gavino, Sanluri, Sardinia (di Sestu), Serdiana e Settimo.
Presidente è Antonio Camboni. Il ruolo di allenatore è affidato al guspinese Marco Floris; quello di capitano a Piero Medda, che si confermerà capocannoniere della squadra a fine torneo.Neanche stavolta l’avvio del torneo è incoraggiante…

  • GONNOSFANADIGA – Quartu S.E. 1-1
  • Golapini – GONNOSFANADIGA sosp. (leggi qui)

Quest’ultima partita è sospesa a pochi istanti dal termine, a causa del più classico dei gol-fantasma, sul quale l’arbitro non è riuscito a prendere posizione. Sarà rigiocata più avanti nel torneo.
Alla terza giornata arriverà la prima vittoria…
…ma resterà ancora per un po’ di tempo un fatto episodico.

  • GONNOSFANADIGA – Quartucciu 2-0
  • GONNOSFANADIGA – Freccia 0-0
  • Sardinia Sestu – GONNOSFANADIGA 3-1
  • GONNOSFANADIGA – Quartu 2000 0-1

La svolta arriva alla 7a giornata, e in quelle a seguire …

  • Kosmoto – GONNOSFANADIGA 0-3
  • GONNOSFANADIGA – Settimo 0-0
  • Sanluri – GONNOSFANADIGA 0-1
  • Juvenilia Uras – GONNOSFANADIGA 2-3
  • GONNOSFANADIGA – San Gavino 2-1

I biancoverdi sono ora quarti in classifica, distanti 3 soli punti dalla vetta.
Ma proprio nel momento della verità, la fortuna volta le spalle alla squadra…

  • Ferrini Quartu – GONNOSFANADIGA 3-2
  • GONNOSFANADIGA – Arbus ?-?
  • Masullese – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Serdiana 1-1

Il Gonnos vira al sesto posto, con un bottino di 15 punti.
Un lento scivolamento, che continua nel girone di ritorno…

  • Quartu S.E. – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Golapini 2-1
  • Quartucciu – GONNOSFANADIGA 1-0
  • Freccia – GONNOSFANADIGA 2-2
  • GONNOSFANADIGA – Sardinia 1-1

E dopo cinque giornate la posizione corrisponde ora all’ottava…
…tutto sommato ancora tranquilla…

fonte: “l’unione sarda” (immagine collezione F.Pes)
La squadra, però, continua a rallentare…

  • Quartu 2000 – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Kosmoto 0-1

…e la graduatoria peggiora ulteriormente: quint’ultimo posto…
…che tale resta per le tre successive settimane…

  • Settimo – GONNOSFANADIGA 0-1 
  • GONNOSFANADIGA – Sanluri 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Juvenilia Uras 2-4

…al termine delle quali il margine sulla zona rossa si è ridotto a soli 3 punti.
Le due vittorie che seguono sono quindi evidentemente fondamentali…

  • San Gavino – GONNOSFANADIGA 1-2
  • GONNOSFANADIGA – Ferrini Quartu 3-2

…e avvantaggiano i gonnesi in maniera rassicurante: 6 punti, che garantiscono la quasi certezza del traguardo.
Manca un solo punto.
E dopo la sconfitta alla terz’ultima giornata…

  • Arbus – GONNOSFANADIGA 2-1

…i biancoverdi riescono comunque a garantirsi la matematica salvezza in quella successiva…

  • GONNOSFANADIGA – Masullese 2-2

Il torneo si conclude quindi con una ininfluente sconfitta…

  • Serdiana – GONNOSFANADIGA 3-2

…che conferma i biancoverdi nella pancia del gruppo…
…abbondantemente salvi.

fonte: “l’unione sarda” (immagine collezione F.Pes)
Le immagini sottostanti si riferiscono a due foto di gruppo…

In piedi da sx: Marco Floris (allenatore), Giampaolo Saba, Franco Mallica, Pierpaolo Pice, Pinuccio Pinna, Pinuccio Onnis, Ignazio Sitzia; accosciati da sx: Salvatore Curreli, Pasqualino Sogus, Marco Trudu, Fabio Caddeo, Piero Medda. (foto collezione S.Curreli)
…e a un momento pre-partita immortalato negli spogliatoi…

In piedi Pasqualino Sogus (allenatore-giocatore) e seduti, da sx a dx, Marco Trudu, Salvatore Curreli e Roberto Sotgiu. (foto collezione S.Curreli)

Contenuti gentilmente messi a disposizione da Fabrizio Pes, autore di ricerche svolte di propria iniziativa, dedicate alla squadra di calcio più rappresentativa di Gonnosfanadiga e già pubblicate a suo tempo sul sito ufficiale dell’USD Gonnosfanadiga