Settembre 20, 2020

Viaggio nella storia del Gonnos – Gli anni ’80 (Prima parte)

Stagione 1980-81

La 1980-81 è una stagione straordinaria. Il Gonnosfanadiga, per la terza volta consecutiva disputa la prima categoria, restando nello stesso ambito territoriale. Il girone di competenza è dunque quello B, con avversarie…
Arbus, Cortoghiana, Gialeto (di Serramanna), Giba, Mandas, Nurallao, Portoscuso, Sanluri, San Giovanni, Santadi, Sant’Antioco, Senorbì, Teulada, Vallermosa e Villasor.
L’esordio è indecifrabile.
La squadra biancoverde vince all’esordio…

  • GONNOSFANADIGA – San Giovanni 4-0

…ma non trova continuità il turno successivo…

  • Santadi – GONNOSFANADIGA 2-1

La sconfitta si rivelerà solo un incidente di percorso, poiché ben presto la musica cambierà…

  • GONNOSFANADIGA – Senorbì 3-1
  • Mandas – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Arbus 2-2
  • Gialeto – GONNOSFANADIGA 0-0
  • Gonnosfanadiga – Sanluri 1-1
  • Portoscuso – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Nurallao 2-0
  • Sant’Antioco – GONNOSFANADIGA 0-0
  • Teulada – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – GIBA 1-1
  • Villasor – GONNOSFANADIGA 2-2
  • GONNOSFANADIGA – Vallermosa 1-1

Il Gonnos ha realizzato una lunghissima striscia positiva… protrattasi fino quasi al giro di boa. Proprio all’ultima giornata, infatti, perde…

  • Cortoghiana – GONNOSFANADIGA 1-0

…e vira ottavo, con 16 punti in classifica.
Il girone di ritorno, invece, è una escalation continua…

  • San Giovanni – GONNOSFANADIGA 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Santadi 2-1
  • Senorbì – GONNOSFANADIGA 0-2
  • GONNOSFANADIGA – Mandas 1-0
  • Arbus – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Gialeto 1-0

Solo uno stop…

  • Sanluri – GONNOSFANADIGA 1-0

…che, seppur nel momento in cui avviene sappia di incidente di percorso, si rivelerà purtroppo decisivo, rivalutato più avanti.
Il Gonnos incassa e riprende a pestare sui pedali…

  • GONNOSFANADIGA – Portoscuso 3-0
  • Nurallao – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Sant’Antioco 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Teulada 3-2

…e con la vittoria ai danni di chi precede…

  • Giba – GONNOSFANADIGA 0-1

…opera l’aggancio al secondo posto in classifica…
…difeso ottimamente la settimana successiva…

  • GONNOSFANADIGA – Villasor 2-1

Il Gonnos è a -2 dal Sanluri capolista, a due giornate dal termine…
…e accorcia a -1 la domenica dopo…

  • Vallermosa – GONNOSFANADIGA 1-1

Manca una giornata, e tutto può ancora accadere. Ma il Sanluri vanta una gara da recuperare…
…che vincerà, frustrando una rincorsa strepitosa, che vanificherà l’ultimo successo casalingo…

  • GONNOSFANADIGA – Cortoghiana 2-1 (leggi qui)

Il torneo si chiude con un esaltante terzo posto, come documenta l’istantanea estratta dal giornale dell’epoca.

fonte: archivio digitale de “la nuova sardegna” (MEM Cagliari)
Durante l’estate, però, la classifica è comunque premiata. La Federazione attua una rivoluzione dei campionati e ripesca il Gonnosfanadiga nella categoria superiore (la promozione regionale), come certifica un documento dell’epoca…

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)
Un risultato storico.
Qui appresso una formazione dell’epoca, pronta a scendere in campo…

In piedi da sx: Lucio Melis, Pino Cuccu, Marco Floris, Siro Podda, Franco Zoccheddu, Franco Cadoni, Roberto Uccheddu; accosciati da sx: Silvano Uccheddu, Stefano Murgia, Tore Mais, Ignazio Foddi, Pasqualino Sogus, Piero Medda, Tore Caddeo. (foto collezione F.Cadoni)
Qui sotto un’altra foto della stessa stagione…

In Piedi: Lucio Melis, Silvano Uccheddu, ???, Franco Zoccheddu, ???, Siro Podda, Tore Caddeo, ???; accosciati: Ennio Bergamaschi, Piero Medda, Pasqualino Sogus, ???, Franco Cadoni, ???, Roberto Uccheddu. La didascalia è incompleta e potrebbe contenere alcuni errori. (foto collezione M.Putzolu)

Stagione 1981-82

L’Unione Sportiva Gonnosfanadiga disputa per la prima volta in assoluto il campionato di promozione nella stagione 1981-82.
Si tratta del 6° livello del calcio italiano, non essendo ancora stato progettato il torneo di eccellenza. La squadra vincitrice del campionato accede all’interregionale, massima serie sarda, ma già gestita dal Comitato Nazionale.
Il Gonnosfanadiga è inserito nel girone A, composto da squadre del centrosud Sardegna, ogliastrine e sulcitane comprese. Più precisamente…
Atletico (di Cagliari), Carloforte, Decimoputzu, Gialeto (di Serramanna), Giba, Gonnesa, Ina (di cagliari), Monserrato, Orione (di Selargius), Pirri, Sanluri, San Sperate, Sestu, Tortolì e Villasor.
Il campionato comincia in salita. Il comunale, inadeguato per la categoria, è in ristrutturazione, e il Gonnos è ospitata per il proprio battesimo sul campo della vicina Pabillonis, dove ottiene la prima delusione…

  • GONNOSFANADIGA – Pirri 0-1

…replicata anche nella seconda giornata…

  • San Sperate – GONNOSFANADIGA 2-1

Il primo punto è conquistato nel terzo turno, grazie al pareggio sul neutro di Villacidro col Villasor, in rimonta…

  • GONNOSFANADIGA – Villasor 2-2 (leggi qui)


fonte: “l’unione sarda” (immagine collezione S.Pes)
Il Gonnos poi balbetta ancora…

  • Gialeto – GONNOSFANADIGA 3-1
  • GONNOSFANADIGA – Decimoputzu 0-0

…e resta ancorata all’ultimo posto della classifica con soli 2 punti, prima di recarsi a Selargius alla sesta giornata…
…come testimonia la prossima immagine…

fonte: “l’unione sarda” (immagine collezione S.Pes)Ma sarà proprio questo, finalmente, l’appuntamento con la prima storica vittoria nel torneo di promozione…

  • Orione – GONNOSFANADIGA 0-2

…peraltro brillantemente bissata alla 7a…

  • Monserrato – GONNOSFANADIGA 0-1

Manca solo il primo successo in casa, che giunge puntuale all’8a…

  • GONNOSFANADIGA – Gonnesa 2-0

Tra la 9a e l’11a giornata il Gonnos raccoglie un solo punto…

  • Tortolì – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Giba 2-2
  • Carloforte – GONNOSFANADIGA 2-0

…ma il rallentamento non si rivela tale da compromettere la classifica…
…e col successivo un break positivo…

  • GONNOSFANADIGA – Ina 2-0
  • Sanluri – GONNOSFANADIGA 0-1
  • Atletico – GONNOSFANADIGA 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Sestu 2-0 (leggi qui)

…la squadra arriva a compiere il giro di boa al quinto posto, seppur in coabitazione, a soli 2 punti dalla vetta.
La classifica è tuttavia cortissima (la vittoria valeva ancora 2 punti)…
…e neanche laddietro sono troppo lontane…

fonte: “l’unione sarda” (immagine collezione S.Pes)
L’avvio del girone di ritorno, che doveva dare risposte…
…in un senso o nell’altro…
…è però costellato da troppi pareggi…

  • Pirri – GONNOSFANADIGA 2-0
  • GONNOSFANADIGA – San Sperate 2-2
  • Villasor – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Gialeto 0-0

Alla quinta giornata di ritorno il Gonnos resiste sempre sulla più tranquillizzante parte sinistra della classifica – ovvero della schermata del TG3 regionale (che la domenica legge i risultati fino proprio alla promozione) – al sesto posto, a quota 21, dopo aver rivinto, rocambolescamente, in trasferta…

  • Decimoputzu – GONNOSFANADIGA 4-5

…ma si sta allontanando progressivamente dalla vetta (-4).
Ancora qualche risultato positivo…

  • GONNOSFANADIGA – Orione 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Monserrato 0-0

…prima dello scivolone di Gonnesa…

  • Gonnesa – GONNOSFANADIGA 2-0

…che da il via ad un periodo di flessione, che procura qualche apprensione a squadra e tifosi…

  • GONNOSFANADIGA – Tortolì 0-1
  • Giba – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Carloforte 0-0
  • Ina – GONNOSFANADIGA 3-1

Siamo nella fase decisiva, e il Gonnos non tradisce…

  • GONNOSFANADIGA – Sanluri 3-1
  • GONNOSFANADIGA – Atletico 2-2

…con quest’ultimo risultato che sancisce la salvezza matematica con un turno d’anticipo.
Ininfluente, pertanto, il ko di Sestu (che cerca senza ottenerla la salvezza) nell’ultima giornata…

  • Sestu – GONNOSFANADIGA 5-0 

L’obiettivo iniziale – che per una matricola all’esordio assoluto, per di più ripescata, non poteva essere diverso – è centrato, col bottino finale di 28 punti, documentato nella prossima immagine, che rappresenta la graduatoria definitiva. 

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)
***

L’immagine qui sul fianco (collezione G.Meloni) si riferisce all’abbonamento per seguire le partite interne. Dopo un primo periodo di esilio forzato, necessario per l’adeguamento delle dimensioni del campo sportivo, il pubblico commincia ad affollare in massa la gradinata, la quale si dimostra insufficiente. Tantissimi sono quelli che si trasferiscono dietro la porta sud, laddove oggi sorgono gli spogliatoi nuovi, chi a ridosso del muro di cinta, chi della recinzione, specie quando la metà campo più vicina è difesa dal portiere ospite.

Stagione 1982-83

Nella stagione post mundial il Gonnos disputa per la seconda volta consecutiva il torneo regionale di promozione, dopo che aveva in quella precedente legittimato l’appartenenza alla categoria, ottenuta per ripescaggio, con una salvezza sul campo conquistata senza grossi patemi d’animo.
La squadra è confermata nel girone sud (A), e affronta queste avversarie…
Atletico (di Cagliari), Barumini, Decimoputzu, Gialeto (di Serramanna), Iglesias, Ina (di Cagliari), Mandas, Monserrato, Orione (di Selargius), Pula, Pirri, Quartucciu, San Sperate, Tortolì e Villasor.
Il torneo comincia in salita…

  • GONNOSFANADIGA – Gialeto 0-1
  • Pula – GONNOSFANADIGA 0-0
  • Atletico – GONNOSFANADIGA 2-0

…e per la prima vittoria occorre attendere alla 4a giornata…

  • GONNOSFANADIGA – Quartucciu 1-0

Poi, dopo una battuta a vuoto casalinga…

  • GONNOSFANADIGA – Tortolì 1-2

…il Gonnos mette fieno in cascina, racimolando qui punti che la terranno a galla nei momenti difficili…

  • Barumini – GONNOSFANADIGA 0-1
  • GONNOSFANADIGA – Ina 3-1
  • Orione – GONNOSFANADIGA 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Monserrato 2-0
  • Mandas – GONNOSFANADIGA 1-1
  • Iglesias – GONNOSFANADIGA 0-2

Poi, a cavallo tra l’andata ed il ritorno, un nuovo rallentamento…

  • GONNOSFANADIGA – San Sperate 0-0
  • Pirri – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Decimoputzu 0-2

…e…

  • Gialeto – GONNOSFANADIGA 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Pula 0-1
  • GONNOSFANADIGA – Atletico 1-2 (leggi qui)

Quest’ultima partita sarà contestatissima, e costringerà il Gonnos al campo neutro (due partite a Villasor).
Ma il Gonnos reagisce alle avversità e si riscatta immediatamente…

  • Quartucciu – GONNOSFANADIGA 0-2 (leggi qui)

ed è ancora avvantaggiato sulla zona calda…
…come documenta l’istantanea sottostante.

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)
Nelle successive partite un nuovo preoccupante calo…

  • Tortolì – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Barumini 1-1
  • Ina – GONNOSFANADIGA 0-0
  • GONNOSFANADIGA – Orione 1-2

Ma nel momento decisivo i biancoverdi tirano fuori le unghie…

  • Monserrato – GONNOSFANADIGA 1-2  (leggi qui)
  • GONNOSFANADIGA – Mandas 2-0 (leggi qui)
  • Villasor – GONNOSFANADIGA 0-1
  • GONNOSFANADIGA – Iglesias 2-2 (leggi qui)

…realizzando un ottimo break, tuttavia non sufficiente.
Alla terz’ultima giornata, infatti, i biancoverdi perdono malamente uno scontro diretto…

  • San Sperate – GONNOSFANADIGA 3-0

…e vedono di nuovo avvicinarsi le inesguitrici, che sono ora a -2.
La settimana successiva, per il congedo dal pubblico di casa, il Gonnos riceve il Pirri, vicecapolista che coltiva evidentemente ancora ambizioni per il salto di categoria. Gara quindi delicatissima; non sono amessi errori… e il Gonnos non la fallisce.
Gli ospiti sono costretti al pareggio…

  • GONNOSFANADIGA – Pirri 1-1 (leggi qui)

…che di fatto li estromette dalla corsa; e i biancoverdi incamerano il punto cercato, preziosissimo, che li vale la matematica certezza di un terzo giro nella giostra della promozione.
La stagione si chiude in trasferta con una ininfluente sconfitta…

  • Decimoputzu – GONNOSFANADIGA 5-1

Il rispettabile score definitivo di 9 vittorie e e 10 pareggi, a fronte di 11 sconfitte, bissa perfettamente, in termini di punteggio finale, la stagione precedente.

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)quotidiano del 16/05/1983
Sotto il Gonnosfanadiga schierato al Sant’Elia in occasione di una gara amichevole di lusso col Cagliari Calcio

Didascalia – In piedi da sx: Giovanni Sperandio, Tonio Mura, Mauro Collu, Giampaolo Saba, Pinuccio Onnis, Siro Podda, ??? Tomasello, Fanco Cadoni; accosciati da sx: Carlo Cuccu, Pasqualino Sogus, Tore Caddeo, ??? Deiola, Piero Medda, Silvano Uccheddu. (foto collezione F.Cadoni)
Questa sotto è una seconda immagine del Gonnos della stagione 1982-83…

In piedi: Giovanni Sperandio, Tonio Mura, Franco Zoccheddu (allenatorecalciatore),Luciano Concas, Silvano Uccheddu, Nando Tomasello. Accosciati: Pino Scudu, Franco Cadoni,Siro Podda, Pasqualino Sogus, Carlo Cuccu. La didascalia potrebbe contenere alcuni errori. (foto collezione M.Putzolu, tratta, previa autorizzazione, dal libro “settantacinque anni di calcio a Gonnosfanadiga”).
***
Qui sotto, un articolo del “Messaggero Sardo” del 31/11/1982, che fa il punto della situazione sui campionati dilettantistici in corso di svolgimento…

fonte: http://www.regione.sardegna.it/messaggero/1982_novembre_31.pdf
***
Qui sotto, invece, la pagina dedicata al Gonnosfanadiga nell'”Almanacco dello sport in Sardegna“…

(foto collezione M. Di Cenzo)

Stagione 1983-84

Il biennio di militanza nel campionato di promozione ha regalato soddisfazioni ai sostenitori biancoverdi, che mai avevano ammirato partite di questo livello. La categoria è stata difesa egregiamente, con salvezza della stessa pressocchè in scioltezza in entrambe le occasioni, e questo ha rappresentato un consolidamento. Ma all’alba della stagione 1983-84 una novità rivoluzionaria coinvolge il sodalizio gonnese.
Il sovraffollamento di squadre centro-meridionali consiglia alla Federazione di spostare Monreale e Gonnosfanadiga nel girone nord, che s’annuncia geograficamente proibitivo. Non è certamente un buon auspicio.
Le avversarie, quasi tutte sconosciute, sono…
Castelsardo, Ittiri, Lauras (di Luras), Macomer, Maddalena, Malaspina (di Osilo), Monreale (di San Gavino), Oristanese, Ozierese, Ossese, Palau, Perfugas, Portotorres, Tavolara (di Olbia) e Thiesi.
Il torneo comincia davvero male, con ben cinque sconfitte consecutive…

  • Perfugas – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Macomer 0-2
  • Maddalena – GONNOSFANADIGA 2-1
  • GONNOSFANADIGA – Ossese 0-2
  • Monreale – GONNOSFANADIGA 3-0

Il primo punto arriva solo alla 6a giornata…

  • GONNOSFANADIGA – Oristanese 0-0 (leggi qui)

Ma la stagione continua sulla stessa falsa riga…

  • Portotorres – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Thiesi 0-1
  • GONNOSFANADIGA – Castelsardo 0-4
  • Ozierese – GONNOSFANADIGA 2-0
  • GONNOSFANADIGA – Malaspina 0-2
  • Ittiri – GONNOSFANADIGA 1-0
  • Lauras – GONNOSFANADIGA 3-0

E la classifica è impietosa…

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)quotidiano del 19/12/1983
Sul finire dell’anno, però, una concatenazione di situazioni offre ai dirigenti del Gonnosfanadiga l’opportunità di provare ad invertire la rotta, poco prima del giro di boa. Tra i semiprofessionisti, infatti, dichiara fallimento il Sant’Elena Quartu, squadra tra le poche sarde dell’epoca a disputare la serie C2, e i suoi giocatori sono svincolati. Alcuni di questi trovano quindi collocazione nel Gonnos e l’innesto da immediatamente i suoi primi frutti.
L’8 gennaio, infatti, è di scena a Gonnosfanadiga la squadra olbiese del Tavolara, che dopo aver ribaltato l’iniziale vantaggio locale, finisce per esser presa a pallonate dal Gonnos, che la sommergerà di reti vincendo alla fine la partita per goleada…

  • GONNOSFANADIGA – Tavolara 6-2 (leggi qui)

E’ il primo successo in assoluto, che ridà ossigeno alla squadra.
Manca una gara alla chiusura del girone d’andata…

  • Palau – GONNOSFANADIGA 2-2

…poi, il girone di ritorno comincia e prosegue con ben altro ritmo…

  • GONNOSFANADIGA – Perfugas 1-0
  • Macomer – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Maddalena 0-0
  • Ossese – GONNOSFANADIGA 0-2
  • GONNOSFANADIGA – Monreale 0-0
  • Oristanese – GONNOSFANADIGA 1-1
  • GONNOSFANADIGA – Portotorres 0-0  (leggi qui)
  • Thiesi – GONNOSFANADIGA 1-3

Il Gonnos ha realizzato un ciclo clamoroso, ed è imbattuto da dieci turni. Nelle successive partite, però, è costretta ad un nuovo pericoloso rallentamento…

  • Castelsardo – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Ozierese 0-0  (leggi qui)
  • Malaspina – GONNOSFANADIGA 1-0
  • GONNOSFANADIGA – Ittiri 0-0

Alla terz’ultima giornata l’obiettivo è comunque ancora alla portata, dopo una rigenerante vittoria…

  • GONNOSFANADIGA – Lauras 3-2 (leggi qui)

…sempre al comunale.
Siamo al rush finale. Alla penultima giornata il Gonnos gioca dopo tutte le altre, di lunedì, con lo svantaggio di conoscere già il risultato delle concorrenti, avanti tre punti. E’ l’ultima spiaggia. Lo scensario è chiaro: una sconfitta equivarrebbe alla retrocessione anticipata.
Invece…

  • Tavolara – GONNOSFANADIGA 0-1

…i biancoverdi conquistano l’ultima chance salvezza. A 90 minuti dal termine, il Gonnos ha quindi 21 punti in classifica, con Oristanese e Palau avvantaggiate di un punto. Ed al comunale per il congedo stagionale arriva proprio il Palau. E’ uno scontro delicatissimo, sportivamente drammatico. Ai padroni di casa, serve solo la vittoria; e a questa deve necessariamente corrispondere un passo falso dell’Oristanese (non deve vincere), che riceve il Lauras. E’ il 20 maggio del 1984, ma nonostante l’avanzata primavera in Sardegna piove. A dirotto. L’arbitro accompagnato dai due capitani effettua i rituali sopralluoghi ma è costretto a disporre il rinvio, tra lo sconforto del numerosissimo pubblico. A questo punto si rischia una retrocessione a distanza; se l’Oristanese vince la sua gara, il recupero Gonnosfanadiga – Palau diventerà una partita inutile. Ma anche ad Oristano diluvia e la gara, pur cominciata, è sospesa.
Dopo una settimana di passione si replica, Lauras e Palau ripercorrono le strade già battute sette giorni prima e l’epilogo può consumarsi sul campo. Il Gonnos lotta…

  • GONNOSFANADIGA – Palau 2-2 (leggi qui)

…ma non riesce nell’impresa, e retrocede, trascinando con se anche gli ospiti, in virtù della contemporanea vittoria, 3-0, degli oristanesi.

fonte: archivio digitale de “l’unione sarda” (MEM Cagliari)quotidiano del 28/05/2014
E’ la fine di un ciclo. Peraltro, finora mai migliorato.

Qui appresso, una foto di gruppo, scattata nel girone d’andata al Comunale…

In piedi: Collu, Piroddi, Piras, Di Laura, De Serra. Accosciati: Manca, Cadoni, Sogus, Congiu, Garbarino, Uccheddu. (foto G.Agabbio).***

Qui sotto, invece, un articolo del “Messaggero Sardo” del 30/05/1984, scritto alla vigilia del drammatico scontro diretto Gonnosfanadiga – Palau, in recupero, che decretò appunto l’addio dei biancoverdi alla categoria…

fonte: http://www.regione.sardegna.it/messaggero/1984_maggio_30.pdf

Commenti

Commenta con Facebook