Training Villaputzu - Polisportiva Primavera 65 - 49

Si ferma a 12 il numero di risultati utili consecutivi della Polisportiva Primavera Basket nel campionato di Prima Divisione di Pallacanestro. Nella quarta giornata del girone di ritorno, la squadra di gonnosfanadiga perde l’imbattibilità ad opera del Training Villaputzu, il quale sul proprio terreno si permette il lusso di battere la capolista con il punteggio di 65 a 49. Esattamente come l’anno scorso,...
la compagine guidata dal coach Cannas soffre il “trasfertone” nella costa orientale della Sardegna, giungendo sul campo avversario scarica e poco motivata. L’attenuante delle tante assenze non serve a giustificare una sconfitta meritata sia sul piano del gioco che dell’impegno. Dal canto suo la squadra del Training, pur non giocando una grande gara, è apparsa più determinata riuscendo a portare a casa 2 punti importanti che valgono oro per la lotta alla conquista dell’ultimo posto utile per i play off.
Il primo quarto fila via liscio sui binari dell’equilibrio. La squadra del Medio Campidano appare subito in difficoltà contro un avversario parso fin dalle prime battute più tonico e incisivo: nonostante alcune amnesie difensive e le scarse percentuali al tiro, gli ospiti riescono tuttavia a tenere il passo dei padroni di casa chiudendo il parziale in perfetta parità: 16 a 16. Nei secondi 10 minuti di gioco, dopo un inizio tutto sommato promettente, ci si mette di mezzo anche la sfortuna. Vaccargiu V., giocatore del Gonnosfanadiga, commette fallo sul numero 17 avversario, D’Angelo, il quale cade rovinosamente a peso morto su Masuri. Il presidente/giocatore della Primavera capitombola a terra poggiando male il braccio sinistro e uscendo dal campo dolorante. Per lui frattura del radio del braccio SX che equivale a circa 2 mesi di assenza dai campi. Da quel momento la partita prende una piega diversa. Masuri, fino ad allora prezioso in difesa e preciso in attacco, non viene sostituito adeguatamente dai compagni, e la squadra del Villaputzu può così inanellare una serie di azioni vincenti che la portano a chiudere il parziale in vantaggio con il punteggio di 31 a 24. Al ritorno dagli spogliatoi ci si sarebbe aspettati una reazione da parte degli ospiti, ma a quanto pare questa volta il “carattere”, che ha contraddistinto molte delle precedenti prestazioni dei biancoverdi (in tenuta blu), ha deciso di non seguire la squadra in trasferta e di rimanere in quel di Gonnos. Così, nel terzo quarto, al contrario delle attese, i ragazzi del Linas si rivelano a dir poco molli e demotivati, e grazie a una serie di palloni persi molto ingenuamente a metà campo, lasciano campo libero ai ragazzi del Sarrabus, che con un parziale di 10 a 0 allungano il proprio distacco riuscendo a conservarlo, senza grosse difficoltà, fino alla conclusione della gara.
I tabellini di fine partita vedono sugli scudi, per i ragazzi del Training, il numero 17 D’Angelo, con 18 punti, e il numero 34 Orrù M. con 16. Per i ragazzi della Primavera unico degno di nota il solo numero 7. Vaccargiu V. che al di la dei suoi 30 punti realizzati, si è rivelato l’unico che in campo ha lottato instancabilmente su ogni pallone, anche a partita ormai segnata.
Prossimo appuntamento, domenica 17 a Selargius contro il San Salvatore: per un pronto riscatto!

Commenti