Polisportiva Primavera - ASD Marrubiu 80 - 47



Continua a vele spiegate la marcia della Polisportiva Primavera nel
campionato di Prima Divisione di Pallacanestro. Nell’11a giornata del girone di andata, Masuri e compagni hanno letteralmente “asfaltato” sul parquet di casa l’ASD Marrubiu, giocando una pallacanestro di ottimo livello sia in fase difensiva che in attacco. Il punteggio finale, 80 a 47, la dice tutta sulla superiorità della squadra di casa, capace di recuperare, lungo tutto l’incontro, una quantità innumerevole di palloni all’altezza della propria lunetta,...
e di essere costante e precisa in fase di realizzazione, soprattutto dalla linea dei 6 metri e 25. Il Marrubiu è rimasto poco più che spettatore per gran parte della gara: giunti al “PalaKennedy” forti di una grande tradizione e di alcuni buoni successi avuti nelle ultime partite, i ragazzi dell’oristanese sono incappati in una prestazione al di sotto delle loro potenzialità, annichiliti da una avversario partito subito a mille e mostrando limiti innanzitutto in fase offensiva dove il ferro, almeno per i primi 3 quarti del match, pareva avesse deciso di calamitare tutte le loro conclusioni, in particolare quelle dalla lunga distanza.
Subito in discesa la gara per i ragazzi biancoverdi (in tenuta blu), che nei primi minuti di gioco realizzano un parziale di 10 a 0 grazie a un tiro libero su fallo subito da Muntoni e a 3 triple consecutive (2 di Ruggeri e una dello stesso Muntoni) permettendo loro di incanalare la partita a proprio favore sin dalla prime battute di gioco. Gli ospiti tentano però una piccola reazione, e grazie ai canestri del numero 71 Pinna e alle penetrazioni del numero 7 Valongo (il migliore dei suoi) riescono a limitare i danni chiudendo il primo parziale sotto di 6, con il punteggio di 15 a 9.
Non cambia la musica nel secondo quarto, dove i locali iniziano di gran carriera grazie a un Ruggeri particolarmente ispirato sia in fase realizzativa sia come "assistman". Questa volta però la reazione degli ospiti non c’è. I ragazzi di Marrubiu subiscono nettamente il gioco avversario soprattutto in difesa, dove il solo numero 22 Samotti è sembrato in grado di bloccare le penetrazioni dei gonnesi, mentre in attacco percentuali al tiro a dir poco deficitarie non permettono loro di tenere il passo dei padroni di casa. Dal lato Primavera da segnalare i cambi azzeccati del coach Cannas: l’entrata di “The Wall” Manias per uno stanco Vaccargiu F. ha permesso di registrare gli schemi difensivi erigendo un muro a salvaguardia del proprio canestro, mentre l’entrata di Aru S., in giornata di grazia con i suoi 28 punti finali tra cui ben 6 triple, ha consentito di demolire psicologicamente e nel punteggio qualsiasi velleità di recupero da parte degli avversari. Si va quindi al riposo con il punteggio di 38 a 16 per i ragazzi del Medio Campidano, in grado di marcare in questo quarto ben 23 punti e di lasciare agli ospiti la realizzazione di appena 3 canestri.
Il terzo parziale scorre via sulla falsa riga del precedente, e la partita sembra così non avere più storia. Il Marrubiu, sempre improduttivo in attacco e letteralmente annientato dalle “bombe” di Aru S. e dalle incursioni sotto canestro di Vaccargiu V. e di Piras, alza bandiera bianca e lascia via libera ai padroni di casa che chiudono il quarto con il punteggio di 61 a 24, dopo essere stati sopra anche di 41 punti.
Il quarto e ultimo “set” è una pura formalità. A risultato ormai acquisito, i locali allentano la tensione, danno ampio spazio alla panchina e lasciano così campo libero ai ragazzi marrubiesi, i quali riescono finalmente a non litigare più con il canestro avversario, realizzando in questo quarto ben 23 dei 47 punti fatti durante tutto l’incontro. Nel finale di tempo una speciale menzione meritano, tra le fila gonnesi, due episodi che fanno letteralmente esplodere il pubblico di casa: la tripla di “Travis” Pinna, entrato in campo nelle battute finali dell’incontro, e il canestro in contropiede del giovanissimo Concas J., classe 1997, proveniente dalle giovanili della Polisportiva e all’esordio assoluto in prima squadra.
I tabellini della serata vedono sugli scudi, per i ragazzi di Gonnos, Aru S. (28 punti), Ruggeri (17) e Vaccargiu (14). Per il Marrubiu, oltre al già citato numero 7 Valongo (9 punti), riportiamo il numero 6 Pala (9) e il numero 71 Pinna A. (8).
Prossimo appuntamento per la Polisportiva Primavera, la gara fuori casa contro il temibilissimo Sant’Antioco. Classifica alla mano, anche una eventuale sconfitta per i ragazzi di Gonnos non pregiudicherebbe il cammino verso i play off a cui accedono le prime quattro classificate: ma, a dira la verità, ormai siamo abituati a vincere!!!

Commenti