Polisportiva Primavera Basket - San Salvatore Selargius 64 - 43


Terza partita e terza vittoria per la Polisportiva Primavera Basket nel campionato di Prima Divisione di pallacanestro. Nella gara disputata venerdì 7 dicembre scorso sul parquet di casa, la compagine gonnese ha battuto il Gruppo Sportivo Basket San Salvatore di Selargius con il punteggio di 64 a 43. Una partita che si preannunciava...
difficile fina dalla vigilia, per i ragazzi guidati dal coach Cannas, contro una squadra in piena forma giunta nel paesino alle pendici del Linas con l’intenzione di mantenere il primo posto in classifica conquistato grazie alle 4 vittorie consecutive inanellate nelle prime 4 giornate di campionato. Difficoltà che si sono mostrate fin dal primo quarto della partita, durante il quale, dopo una lunga fase di studio da entrambe le parti che ha portato a sbloccare il risultato solo dopo 4 minuti di gioco, i selargini hanno cercato di far valere la loro superiorità fisica in difesa, con una marcatura a uomo non molto stretta ma efficace, e cercato di mettere a frutto i centimetri in più in attacco, grazie soprattutto all’abilità e all’esperienza del numero 32 Tirelli. Dal canto suo la squadra di Gonnos, pur registrando tra le sue fila qualche assenza importante, non si è fatta comunque intimorire, e, nonostante qualche imprecisione, ha sempre risposto colpo su colpo agli attacchi degli avversari, grazie ai canestri di Vaccargiu V. e di Piras A., chiudendo la prima frazione di gioco in svantaggio di solo 1 punto con il punteggio di 13 a 14. Nel secondo quarto la musica cambia. I ragazzi di Selargius, giunti in formazione rimaneggiata con soli 9 giocatori a disposizione, non hanno avuto la possibilità di schierare riserve all’altezza dei titolari. I cambi effettuati dai cagliaritani per far rifiatare i non più giovani atleti a disposizione, hanno permesso alla Polisportiva Primavera di approfittare del calo tecnico degli avversari, andando al riposo in vantaggio di +8 con il punteggio di 36 a 28. Nel terzo quarto, messo precauzionalmente in panchina Masuri, a causa dei 4 falli commessi, e autore fino ad allora di un’ottima prestazione difensiva, la Primavera ha subito il forcing del San Salvatore, tornato in formazione tipo e deciso a recuperare il leggero svantaggio. La gara è tornata così sui binari dell’equilibrio già visti nei primi minuti, con una leggera predominanza degli ospiti i quali, tuttavia, non sono riusciti a capitalizzare un break di 8 a 2 che riapriva decisamente la partita. Nel finale di tempo, infatti, una tripla e 3 tiri liberi di Aru S. consentiva alla squadra di casa riportarsi a +8 chiudendo il parziale in vantaggio con il punteggio di 48 a 40. Nel quarta e ultima porzione di gioco i ragazzi della Polisportiva Primavera hanno preso il largo. Il San Salvatore paga il forcing, rivelatosi vano, attuato in precedenza e subisce un crollo fisico-atletico che lascia campo libero agli avversari. I locali dilagano, fanno valere la loro freschezza fisica e l’ottima preparazione atletica che gli ha permesso, pur con pochi gambi, di correre ininterrottamente per 40 minuti. Masuri e compagni iniziano così a sfruttare pienamente la poca lucidità degli avversari sotto canestro, prendono diversi rimbalzi in difesa e grazie a numerosi contropiedi, iniziano a segnare canestri su canestri. In questo modo, merito anche delle 2 triple consecutive messe a segno da Aru S., annientano psicologicamente i selargini, capaci in questo quarto di mettere a segno soltanto 3 punti. A fine gara i tabellini registrano la buona prova di Cuneo A. (16 punti), Tirelli D. (14), e Verdone A (9) tra le fila del San Salvatore. Per i ragazzi di Gonnos da segnalare il solito Vaccargiu V. (21 punti), Piras A. (14) e di Aru S. (12 punti tra cui 3 trilpe).
Negli spogliatoi, grande è l’entusiasmo per la vittoria ottenuta. “Abbiamo vinto contro una squadra temibile e molto dotata tecnicamente e fisicamente” ha affermato il Presidente/Giocatore Masuri al termine dell’incontro. “Siamo ancora all’inizio del campionato”, ha continuato Masuri,”ma questa vittoria, contro una diretta concorrente per i play off ci fa ben sperare per il futuro!”.
A noi non resta che aggiungere: Polisportiva Primavera facci sognare!!!

Commenti