Prima vittoria per la Polisportiva Primavera Basket

Esordio vincente per la Polisportiva Primavera Basket nel campionato di Prima Divisione Maschile. Nella prima giornata della nuova stagione la compagine allenata dal coach Cannas ha avuto la meglio, col punteggio finale di 67 a 57, del Beta Pirri, squadra giovane e di tutto...
rispetto che già da parecchi anni milita nel campionato di prima divisione navigando sempre nelle zone alte della classifica. Una partita piacevole, che i padroni di casa, dopo un avvio stentato, hanno condotto con personalità, sviluppando un buon gioco e arrivando anche a un vantaggio massimo di +20. Da segnalare l’ottima prestazione di Ruggeri (20 punti), del solito Vaccargiu (19) e di Piras (13). Dal canto suo il Beta, dopo un avvio caparbio nel quale ha messo in forte difficoltà i locali con una difesa a uomo molto stretta, si è rivelata sprecona sotto canestro, non arrivando a realizzare i diversi palloni recuperati, e non riuscendo nel corso della partita ad arginare il forcing dei locali, sopratutto nella parte cruciale dell’incontro. Tra i cagliaritani, comunque, buona la prova di Melis S. (16 punti), vera spina nel fianco della retroguardia avversaria soprattutto nel primo tempo, e di Erby e Angioni F. (9). Per la cronaca, il primo quarto si è chiuso con il punteggio di 16-14 per i ragazzi di Pirri, i quali nonostante il muro costruito a protezione del proprio canestro, si sono dimostrati abulici in attacco, senza riuscire a staccare nel punteggio una polisportiva scesa in campo contratta, non perfetta in fase difensiva e tenuta a galla esclusivamente da 2 triple realizzate da Aru S. e dalla solita vena realizzativa di Vaccargiu. Diversa la musica a partire dalla metà del secondo quarto. Dopo un inizio punto a punto sulla falsa riga dei precedenti 10 minuti di gioco, intatti, è salito in cattedra il play della Primavera, Ruggeri, il quale ha preso in mano la squadra e ha scardinato, praticamente da solo, il reparto difensivo ospite, fino ad allora quasi impenetrabile. Registrati gli schemi nella fase arretrata, e con i canestri e gli assist di Ruggeri in avanti, la squadra gonnese ha ben presto preso il largo, e con un parziale di 12 a 0 è andata al riposo in vantaggio 33 a 24. Nella ripresa la compagine bianco verde (in tenuta blu) è letteralmente andata in fuga (raggiungendo come detto un vantaggio massimo di +20), grazie ai rimbalzi difensivi di Marongiu e ai canestri di Piras A. ben servito da un Ruggeri incontenibile, nonostante la marcatura stretta ad opera di Erby. La terza frazione di gioco si conclude 53 a 33 e la partita praticamente finisce qui. Nel’ultimo quarto solo un sussulto d’orgoglio consente ai cagliaritani di recuperare qualche punto, grazie alla realizzazione di alcune triple (messe a segno da Argiolas D., Erby, Angioni e Piras F.) e malgrado la perdita per 5 falli del numero 15 Melis S. (di sicuro il migliore in campo dei suoi). Complice del parziale recupero anche l'atteggiamento in campo dei padroni di casa avuto nel finale di gara, durante il quale hanno accusato un un calo di tensione, hanno subito un fallo tecnino per proteste da parte di Vaccargiu e sono stati di certo condizionati, sopratutto in difesa, dalla presenza di alcuni giocatori importanti con 4 falli (Ruggeri e Aru S).
Prossimo appuntamento domenica 25 a Sant’Andrea Frius, squadra sulla carta non irresistibile, contro la quale Cannas e compagni sono chiamati a ripetere la buona prestazione di ieri se vorranno cercare di confermare l’ottimo torneo dell’anno scorso che gli ha visti arrivare terzi nella regular season e giungere fino alle semifinali dei play off.
Il campionato è appena all’inizio. Siamo sicuri che anche quest’anno la Polisportiva Primavera farà divertire e sognare i propri tifosi.

Andrea Lisci

Commenti

  1. Complimenti ad Andrea per il suo primo post, speriamo ce ne siano tanti altri. A presto.

    RispondiElimina

Posta un commento